| Certificazioni | Medical Cannabis

Chiama la nostra segretaria Laura al numero (+39) 329 63 97 540 ti darà le info generali di cui hai bisogno e, se vorrai parlare con lo staff medico non ti basta che associarti a noi!

Il consiglio telefonico con il nostro staff medico ti indirizzerà a ciò che, nel tuo caso, è più ragionevole fare. La visita ambulatoriale è una di queste opzioni, le altre sono la Prescrizione e la Visita Ambulatoriale.

Se vuoi anticipare la tua documentazione o se non puoi telefonare per prenotare la visita mandaci un messaggio (3296397540) o una mail e ti risponderemo ugualmente!

SCRIVICI

Informazioni Generali

In ognuna delle sezioni sottostanti trovate informazioni utili a risparmiare tempo prezioso durante le prestazioni. Un impegno bilaterale è la base di un buon trattamento medico, quindi, se stai per usufruire dei nostri servizi leggi attentamente quanto segue al fine di essere, anche tu, preparato ad intraprendere questa nuova opzione terapeutica.

PERCHÈ L’IDEA DI UNA CERTIFICAZIONE

Al giorno d’oggi, anche se non vi sono dati ufficiali in materia, si stima che gli utilizzatori regolari di Cannabis siano compresi tra i 5 ed i 10 milioni. Secondo l’ultimo rapporto europeo sull’utilizzo di droghe, inoltre, l’Italia si classifica al terzo posto con una percentuale, nella fascia di età tra i 15 e 34 anni che raggiunge il 30% di utilizzo di Cannabis almeno una volta nell’ultimo anno. Questi numeri così importanti, se visti nell’ottica compassionevole di Tara, indicano che ci possono essere, nel nostro paese, moltissime persone che utilizzano regolarmente questa sostanza come medicamento sebbene in forma inconsapevole. Il nostro obiettivo è dare un supporto autorevole a queste persone che possa constatare l’effettiva necessità, e non voluttà, di tale utilizzo, certificando, de facto, la loro necessità di utilizzo.

COS’È UNA CERTIFICAZIONE E COSA SONO LE CERTIFICAZIONI TARA

“Il certificato medico è la testimonianza scritta su fatti e comportamenti tecnicamente apprezzabili e valutabili, la cui dimostrazione può produrre affermazione di particolari diritti soggettivi previsti dalla legge, ovvero determinare particolari conseguenze a carico dell’individuo o della collettività aventi rilevanza giuridica e/o amministrativa”.

Come Associazione vogliamo fornire, esclusivamente alle persone che ne hanno titolo, questo tipo di documentazione che attesti il loro diritto ad utilizzare la pianta di Cannabis Sativa L. I documenti, redatti o revisionati dal presidente dell’associazione, saranno tutti corredati di una esaustiva bibliografia che testimonierà la veridicità di quanto dichiarato liberamente in scienza e coscienza dai medici certificatori afferenti all’associazione.

UNICITÀ DELLA CERTIFICAZIONE TARA

L’associazione Tara, nella persona del presidente Dr. Simone Fagherazzi, è l’unica realtà italiana che si presta ad un ascolto compassionevole della storia di ogni paziente valutando obiettivamente, grazie all’ampia esperienza maturata sul campo, la consistenza degli estremi per redigere il certificato di utilizzo della pianta di Cannabis Sativa L. Tale documentazione è sempre accompagnata dalla ricetta medica necessaria per acquistare il farmaco nelle strutture predisposte. L’ottica dell’associazione è, però, che risulta anacronistico e lesivo dei diritti della persona, costringere pazienti che hanno da tempo stabilizzato una loro terapia a cambiarla. Tale cambiamento, infatti, li esporrebbe ad una necessità di ricalibrazione della terapia in toto sottoponendoli a stress inutili, motivati soltanto da una necessità di accondiscendenza burocratica più che effettivamente pratica. Faro guida di queste decisioni è il saldo principio della medicina che recita “primum non nocere, deinde, invadi” (primo non causare danno, successivamente arrecare giovamento.)

CHI PUÒ RICHIEDERE IL CERTIFICATO?

Possono richiedere la certificazione tutte le persone che utilizzino abitualmente la pianta di Cannabis Sativa L. nella loro vita quotidiana e che siano in possesso di documenti di identità in corso di validità. La maggiore età non è un criterio di esclusione sebbene i casi che coinvolgono minorenni e che potranno ottenere l’avallo di tale certificazione sono, a priori, estremamente rari.

VALIDITÀ LEGALE DELLA CERTIFICAZIONE

“Il Codice Deontologico impone al medico di redigere il certificato solo con affermazioni che derivano da constatazioni dirette, personalmente effettuate (ad esempio tramite la visita medica), oppure sulla base di documentazione oggettiva (ad esempio sulla base di referti oggettivi). Pertanto al medico non è concesso di redigere un certificato esclusivamente sulla base di quanto gli viene riferito dal paziente o da terzi o su fatti che egli non abbia personalmente constatato, perché questo rappresenta al limite una raccolta anamnestica, insufficiente di per sé a formulare una diagnosi certificabile. E’ necessario, quindi, prestare molta attenzione a questi casi, perché è fin troppo facile per il medico esporsi al rischio di certificare qualcosa che in realtà non è veritiero.”

Ogni caso sottoposto all’attenzione dello staff medico, quindi, dovrà essere corredato da documentazione diagnostica oggettiva della patologia di base. Certificare che questa possa essere trattata con la Cannabis Sativa L. assunta sarà il nostro compito professionale.

Rimani Aggiornato!

lasciaci la tua email

X